Escursione Tour in fuoristrada Trabucchi - Foresta Umbra - Masserie - Santuari a Vieste nel Gargano

Land Rover Defender in escursione tour in Foresta Umbra a Vieste nel Gargano
Gargano On The Road logo

1. ESCURSIONE AI TRABUCCHI

Rivivi le antiche tradizioni pugliesi con aperitivo ed esperienza di pesca sul trabucco.
  • escursione con simulazione di pesca a Trabucchi sul Gargano
  • escursione  ai Trabucchi nel Parco Nazionale del Gargano
  • escursione alla Torre Saracena di avvistamento a Vieste nel Gargano

Escursione trabucchi con aperitivo sul trabucco di San Lorenzo ed esperienza di pesca.

Si percorre tutta la costa nord direzione Peschici dove sarà possibile ammirare alcune delle vecchie torri di avvistamento e famosissimi trabucchi, alcuni dei quali ancora attivi.

Si percorreranno strade sterrate e sentieri, attraversando parte del Parco Nazionale del Gargano, ammirando bellissimi paesaggi, scoli d’acqua ricavati nelle rocce, vecchie masserie abbandonate e masserie ancora in attività.

Lungo il tragitto si potranno ammirare le bellissime mucche podoliche e un immenso uliveto di piante secolari.

Tappe indicative:

  • Partenza dal porto turistico o presso la propria struttura (da concordare)
  • Trabucco di Cala Molinella
  • Torre di Porticello e trabucco di Porticello.
  • Torre di Sfinale
  • Località Acquaviva
  • Tabucco di San Lorenzo con aperitivo e dimostrazione di pesca
  • Rientro nella propria struttura o al porto turistico (da concordare)

Informazioni

  • Difficoltà: facile
  • Abbigliamento: sportivo
  • Durata: 3h

2. ESCURSIONE ALLE MASSERIE

Scopri le masserie più famose del Gargano con pranzo o cena alla Masseria Sgarrazza.
  • Escursione con cavalli nel Parco Nazionale del Gargano e Foresta Umbra a Vieste Gargano
  • Escursione nel Parco Nazionale Del Gargano con antico abbeveratoio
  • Escursione alla Masseria Sgarrazza con mucche libere a Vieste nel Gargano
  • escursione alla Masseria Sgarrazza a Vieste nel Gargano

Si percorre la strada Reginella che taglia parte del Parco Nazionale de Gargano per ammirare vecchie masserie abbandonate attraverso strade sterrate e natura selvatica. Si effettueranno varie soste per ammirare il paesaggio, vedere animali nella loro natura incontaminata, antichi muri di cinta a secco, vecchi "cutini" (vecchio raccoglitore d’acqua per far abbeverare gli animali) e uliveti secolari.

Finito il tour si pranza o cena presso la storica Masseria Sgarrazza conosciuta per la sua cucina tipica e tradizionale del posto.

Tappe indicative:

  • Partenza dal porto turistico o presso la propria struttura (da concordare)
  • Località Reginella
  • Masseria Valle del Cerro
  • Località Pagliaro Freddo e visita a vecchia masseria
  • Torre di Sagro
  • Masseria la Sgarrazza cena o pranzo
  • Rientro dal porto turistico o presso la propria struttura (da concordare)

Informazioni

  • Difficoltà: facile
  • Abbigliamento: sportivo
  • Durata: 3h

3. ESCURSIONE SANTUARI E FORESTA UMBRA

Visita i più famosi santuari come Monte Sant'Angelo e pranza nella natura in Foresta Umbra.
  • Escursione daino in Foresta Umbra a Vieste nel Gargano
  • escursione all'Abbazia sella SS Trinità di Monte Sacro a Mattinata Foggia
  • Escursione nel centro storico di Vico Del Gargano
  • escursione a Peschici nel Gargano foto con panorama

Trascorrerete una giornata all’insegna del divertimento, dove si alternerà storia, natura e gastronomia del territorio attraversando il Parco Nazionale del Gargano.

Scoprirete antichi Santuari, uno dei faggeti più grandi del nostro paese e la splendida Foresta Umbra, polmone verde del Gargano, dove sarà possibile visitare la riserva dei daini, mufloni e il suo caratteristico laghetto.

Infine conosceremo assieme il suggestivo Borgo di Vico del Gargano e il centro storico caratteristico di Peschici con una sosta in una delle storiche gelaterie più buone del Gargano, Pinagel.

Tappe indicative.

  • Partenza Da Vieste o Presso la propria struttura (da concordare)
  • Torre Di Sagro
  • Monte Sagro, Abbazia Della S.s. Trinità Di Monte Sagro
  • Tappa: Foresta Umbra, Chiesa Umbra
  • Pranzo Presso Rifugio Sfilzi
  • Visita Centro Storico Vico
  • Gelateria Pinagel Peschici
  • Centro Storico Peschici
  • Rientro a Vieste o presso la propria struttura (da concordare)

Informazioni

  • Difficoltà: facile
  • Abbigliamento: sportivo
  • Durata: 5h
icona fuoristrada

Scopri di più sui punti delle nostre escursioni

Foresta Umbra

daino maschio nel Parco Nazionale del Gargano in Foresta Umbra

Tra i nostri servizi più suggestivi e richiesti, le escursioni a bordo di una Jeep Land Rover Defender a 9 posti, nella Foresta umbra.La riserva naturale Foresta Umbra è un’area naturale protetta che si trova nella parte più interna del Parco Nazionale del Gargano.Deve il suo nome alla fitta vegetazione che la rende molto ombrosa per molti tratti ed ha una superficie di circa 10.000 ettari.Presenta una geografia accidentata con rilievi che raggiungono gli 800 metri sul livello del mare, con alcune parti che arrivano ridosso delle alle coste.Dal 2017 le sue faggete sono entrate a far parte del sito transnazionale Unesco “Faggete primordiali dei carpazi e di altre regioni d’europa” , diventando quindi patrimonio dell’umanità.

Continua a leggere

Il Gargano e la Foresta Umbra possono definirsi "il regno della biodiversità", infatti, anche se il Gargano rappresenta solo per lo 0,7% del territorio nazionale, detiene il 40% della flora italiana e il 70% degli uccelli nidificati nel nostro paese.

La foresta Umbra è oggetto di continui studi: la vegetazione ad esempio è caratterizzata dal fenomeno del macrosomatismo: le piante sono più grandi della norma. Questo permette di imbattersi in esemplari di pini d’aleppo, faggi, lecci e tassi di dimensioni monumentali.

Vanta inoltre oltre 2.000 di specie vegetali ed  è la più grande foresta italiana di latifoglie con faggi, dei veri e propri monumenti botanici, con altezze di oltre 40 metri e diametri superiori al metro.

Sono presenti circa 4.000 ettari di faggete e quercete di Cerro, con presenza di Farnetto, Leccio, Roverella e specie nobili quali l’Acero o Palo, il Carpino bianco, l’Acero campestre, l’Acero montano, l’Orniello, il Tasso e tante altre specie, in particolare il Pino d’Aleppo nelle zone costiere.

Ricca è anche la bassa macchia mediterranea, presente diffusamente nel territorio e nel sottobosco, con Agrifogli, Vitalbe, Lentisco, Ginepro ed altre, Orchidee selvatiche con ben 65 specie: un record in tutto il bacino mediterraneo!

Anche la fauna è molto variegata. Animale tipico è il Capriolo italico, autoctono garganico, il Gatto selvatico, il Cinghiale, il Tasso, la Donnola, il Ghiro e l’Avifauna: il Gufo reale, il Gufo comune, il Picchio, l’Allocco, il Barbagianni, la Gazza, la Beccaccia ed altre.

La Foresta anticamente apparteneva a proprietà feudali, successivamente fu ceduta ai comuni di Monte Sant’Angelo, Carpino, Ischitella, Vico del Gargano, Peschici e Mattinata. Nel 1861, dopo la caduta del Regno delle due Sicilie, passò al Demanio del Regno d’Italia e, con legge 4 marzo 1896 n. 3713, fu dichiarata inalienabile e consegnata all’Amministrazione Forestale dello stato.

Cosa vedere in Foresta Umbra

La foresta Umbra è un territorio da esplorare a tutte le età. Molto interessante, soprattutto per i bambini è il facile percorso intorno al laghetto artificiale, ricchissimo di carpe, pesci gatto, tartarughe e rospi che spesso affiorano dalla superficie per cibarsi delle mollichine di pane lanciate dai più piccoli.  

Poco distante c’è la zona dei Daini, dove si possono vedere i cosiddetti “Bambi” che, protetti da una rete, interagiscono con i visitatori.
In prossimità della “zona Daini” c’è anche il centro visite e il “gioca bosco”, un magnifico parco giochi realizzato interamente in legno, completamente immerso nella natura.

Sono comunque numerosi i sentieri esistenti nella Foresta Umbra, da percorrere a piedi o in mountain bike:  si segnalano in particolare il sentiero “CARITATE-SFILZI” con un tempo di percorrenza di 3 ore ed il sentiero “LAGHETTO D’UMBRA-FALASCONE”, con tempo di percorrenza di un’ora.

Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo chiesa di San Michele Arcangelo nel Gargano

Monte Sant'Angelo patrimonio dell'Unesco, oltre che un borgo medievale ricco di chiese e monumenti, è noto per essere un importante centro spirituale. 
Un itinerario religioso, meta da qualche secolo di numerosi devoti pellegrini che ogni anno raggiungono il più alto borgo del Gargano.
La sua posizione, infatti, è molto suggestiva ed il panorama che si può osservare dall'alto è straordinario, poichè domina tutto il golfo di Manfredonia. 

Continua a leggere

La sua costruzione risale al XIII secolo. Di notevole interesse l'ingresso ad arcate ed il campanile ottagonale che per certi aspetti richiama i torrioni di Castel del Monte.
Il campanile è anche detto "torre angioina" in quanto eretta da Carlo d'Angiò. Bellissima la celebre grotta dell'apparizione, dove forte risalto è stato dato alla statua raffigurante l'arcangelo.

Presente nella grotta anche la statua di San Sebastiano. All'interno del Santuario ci sono tre cappelle, alcuni quadri e affreschi.

Nel corso degli anni sono stati milioni i pellegrini che si sono recati in questo luogo di culto antico e, tra essi, diversi papi come Celestino V, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.

Nel giugno del 2011 per il Santuario di San Michele Arcangelo è arrivato un importante riconoscimento: è diventato Patrimonio Mondiale dell'Umanità Unesco, entrando a far parte a pieno titolo tra i beni culturali più autorevoli del mondo.

Chiesa di Santa Maria Maggiore

Questa chiesa si trova nel centro del paese, è di origine molto antica e presenta una facciata in stile romanico.

Il suo interno è diviso in tre navate, mentre le pareti offrono delle belle decorazioni con raffigurazioni di Angeli e Santi.
Di grande spessore artistico è il dipinto di San Francesco, uno degli affreschi più antichi conosciuti in Puglia.

 

Il Castello di Monte Sant'Angelo

Nella parte alta dell'abitato si erge un altro luogo molto interessante di Monte Sant'Angelo: il Castello, una fortezza risalente alla prima metà del IX secolo costruita per volere di Orso I, vescovo di Benevento.

Particolarmente imponente è una delle sue parti più vecchie, la Torre dei Giganti, alta circa 18 metri e con delle mura spesse 3 metri.
Il castello era dotato di zone residenziali, ma non mancavano locali destinati a carcere. La struttura nel corso del tempo ha subito diverse modifiche, tra le quali il potenziamento con due torri tronco coniche. Grazie a una scala si accede ai piani superiori, dove visitare la Sala del Tesoro: un grande ambiente illuminato da una sola finestra e particolarmente suggestivo.

Rione Junno

Si tratta di un rione di chiara origine medievale, sviluppato lungo i margini di un precipizio.
La sua particolare struttura lo rende simile ad un presepe, con tante piccole case a schiera ad un solo piano. Tutte di colore bianco.

Nelle vicinanze c'è da visitare anche il museo delle arti e tradizioni garganiche Tancredi, con diverse attrezzature da lavoro, strumenti musicali, costumi: vere e proprie testimonianze della vita e delle arti dei popoli del promontorio.

Shopping

Una volta a Monte Sant'Angelo era difficile restare indifferenti all'artigianato locale, incentrato sulla lavorazione della pietra locale, del ferro battuto e del legno.
Pezzo forte, perché unica nel suo genere, è la statua dell'Arcangelo San Michele, prodotta in pietra locale. Molto caratteristici anche i mestoli, i forchettoni e i piatti fatti in legno.



Gastronomia

Come ogni luogo della Puglia, Monte Sant'Angelo vanta una grossa tradizione culinaria: una fama legata principalmente al Pane di Monte, che può arrivare a pesare addirittura fino a 6/7 Kg a pagnotta e che si può tranquillamente mangiare anche dopo alcuni giorni dalla sfornata.
Da assaggiare assolutamente anche gli Scaldatelli, ottimi taralli salati che si accompagnano ottimamente ad un buon bicchiere di vino o di birra. Tra i formaggi, spicca il classico Caciocavallo Podolico, mentre l'olio extravergine di oliva resta il condimento per eccellenza delle genuine ricette locali.

Vignanotica

escursione alla spiaggia di Vignanotica a Vieste nel Gargano

Tra le più belle spiagge del Mediterraneo, Vignanotica vi affascinera' con la sua alta e bianca scogliera di calcare stratificato. La scogliera si alternera' alla preziosa selce ed alle sue ricche ed innumerevoli insenature e grotte.
Vignanotica vi regalerà uno spettacolo finale maestoso, suggestivo ed indimenticabile.

Caratteristiche

  • tachimetro a lancetta

    Km illimitati

  • aereoplano

    Transfer Aeroporto

  • scudetto con check al centro

    Assicurazione inclusa

  • due marker collegati

    Rilascio in altre città

  • mano che regge la percentuale

    Sconti speciali

  • autista vicino l'auto

    Servizio autista

  • minivan

    Servizio NCC

  • cornetta telefonica

    Assistenza

Attraverso la nostra agenzia, potrai inoltre usufruire di servizi di ottima qualità, a prezzi assolutamente competitivi.

Salone auto a noleggio parcheggiate con Fiat 500 e Panda
Scooter a noleggio sul Porto di Vieste nel Gargano
coppia di ragazzi che con mountain bike a noleggio sul mare di Vieste nel Gargano
Mercedes Minivan con servizio NCC a Vieste nel Gargano
noleggio furgone per lavoro a breve termine a Vieste nel Gargano
Lamborghini auto di lusso a noleggio a Vieste nel Gargano
Noleggio Vieste bianco logo

Via Venezia 71019 Vieste (FG)
Orari: dal lunedì al venerdì 9:00 13:00 | 17:00 19:30 Sabato 9:00 13:00

Per info e prenotazioni:
+39 0884 937281
+39 347 6186398 +39 345 9978086
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su

Noleggiovieste © di Piscopo R.&C. Service S.r.l.s. P.Iva:04349930711

Wainet Web Agency Teramo Abruzzo logo